Patenti Speciali

La patente speciale è una patente di guida che attesta l'idoneità del conducente, diversamente abile, a condurre un'autovettura modificata secondo le proprie esigenze.

Coloro che presentino problematiche anatomiche o funzionali a carico degli arti o colonna vertebrale possono conseguire o confermare la validità o essere sottoposti a revisione della patente speciale di categoria A, B, C e D, denominate rispettivamente AS, BS, CS, DS, purchè la relativa funzione possa essere vicariata o assistita con l'adozione di adeguati mezzi protesici od ortesici o mediante adattamenti particolari ai veicoli da condurre.

 

Requisiti e veicoli abilitati per patenti di categoria "AS,BS,CS,DS"
Categoria Vista Udito Arti Tempi di reazione

AS

 

Inferiore a 2 metri anche con protesi (obbligo di specchi su ambedue i lati)

Con adeguata protesi e/o adattamento del motociclo

--

BS

 

Inferiore a 2 metri anche con protesi (obbligo di specchi su ambedue i lati)

Con adeguata protesi e/o adattamento del motociclo

--

CS

con autoveicoli con massa minore uguale a 11,5 t

14/10 complessivi con 5/10 per l'occhio che vede di meno, raggiungibili con qualsiasi correzione di lenti (anche a contatto) con differenza non superiore a 3 diottrie e visus naturale di almeno 1/10

4 metri e 2 metri per l'orecchio che sente di meno anche con protesi(obbligo di specchi su ambedue i lati)

Con adeguata protesi-ortesi e/o adattamento del veicolo

A stimoli semplici, luminosi ed acustici, entro quarto decile della scala decilica

DS

abilita alla guida di autoveicoli aventi numero di posti a sedere,escluso il conducente, non superiore a 16

14/10 complessivi con 5/10 per l'occhio che vede di meno, raggiungibili con qualsiasi correzione di lenti (anche a contatto) con differenza non superiore a 3 diottrie e visus naturale di almeno 1/10

4 metri e 2 metri per l'orecchio che sente di meno anche con protesi(obbligo di specchi su ambedue i lati)

Con adeguata protesi-ortesi e/o adattamento del veicolo

A stimoli semplici, luminosi ed acustici, entro quarto decile della scala decilica

 

Il riconoscimento di idoneità alla guida - Certificato medico

Per ottenere il riconoscimento di idoneità alla guida il diversamente abile deve dapprima sottoporsi ad una visita presso l'apposita Commissione Medica Locale.

La prenotazione della visita di idoneità può essere fatta presso la segreteria della Commissione Medica Locale per le patenti.

Durante la visita di accertamento il diversamente abile può presentare documentazione clinica e farsi assistere, a proprie spese, da un medico di fiducia.

Nel caso in cui la Commissione abbia qualche dubbio circa l'idoneità del soggetto, si procederà eventualmente ad una prova pratica di guida.

Il certificato di idoneità rilasciato dalla Commissione Medica Locale vale 180 giorni: sul certificato di idoneità vengono specificati quali dispositivi il diversamente abile deve applicare sulla propria vettura ed i codici che saranno successivamente annotati dalla motorizzazione sul foglio rosa ed infine sulla patente.

L'esame di guida

L'esame e/o l’esperimento di guida deve essere sostenuto con veicolo adattato in base alla limitazione del candidato e può essere di proprietà di questo o di terzi.

Dopo aver ottenuto il certificato medico di idoneità e il foglio rosa presso l'Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile, il diversamente abile può preparare:

  • In caso di primo conseguimento di patente speciale: gli esami teorici e pratici.
  • In caso di riclassificazione per cambio di adattamenti di patente speciale già posseduta: l’esperimento di guida
  • In caso di cambio di categoria a patente speciale: l’esperimento di guida

L’esperimento di guida consiste in una prova di guida mirata sia alla valutazione della destrezza del candidato ad utilizzare gli adattamenti e/o le protesi - ortesi, sia all’inserimento nella circolazione stradale secondo i dettami del Codice della strada.

L’esame di guida può essere effettuato conun veicolo nella disponibilità del candidato e adattato conformemente alle prescrizioni del certificato medico: detto veicolo deve essere stato preventivamente sottoposto a visita e prova di collaudo presso l’Ufficio della Motorizzazione Civile competente per sede dell’officina che ha curato l'allestimento del mezzo e gli eventuali adattamenti devono essere stati annotati sulla carta di circolazione. Non è possibile effettuare l’esame e/o l’esperimento di guida in mancanza del collaudo del veicolo.

L’Autoscuola Margiotta si avvale di una autovettura messa a disposizione dalla Provincia di Rieti, dotata di adattamenti per persone portatrici di handicap.

La patente speciale verrà rilasciata al termine della prova di guida e riporterà gli adattamenti definitivi con cui il diversamente abile dovrà guidare.

Il rinnovo

La validità della patente speciale è, di norma, 5 anni.

È opportuno contattare la Commissione Medica locale con sufficiente anticipo prima della scadenza della patente; tuttavia i titolari di patente speciale possono richiedere, in carta legale alla Motorizzazione, un permesso di circolazione laddove, per motivi organizzativi propri, la CML non sia in grado di sottoporre il soggetto a visita medica prima della scadenza della patente.